CryEngine arriva finalmente a Switch con la porta Warface a bassa risoluzione

Seguici

Il lancio a sorpresa di oggi di una versione Switch del popolare sparatutto militare in prima persona gratuito Warface segna un’importante pietra miliare per la crescente lista di porti del sistema: il primo gioco Switch che utilizza CryEngine di Crytek. Come molte altre porte Switch di fascia alta, tuttavia, spremere il gioco per eseguirlo sull’hardware basato su Nvidia Tegra dello Switch presenta alcuni svantaggi significativi.

Come nota l’editore My.Games in un comunicato stampa, ottenere Warface sullo Switch significava “utilizzare una versione fortemente personalizzata di CryEngine … in esecuzione bloccata in modalità 30fps / 720p in modalità TV e 540p in modalità portatile e da tavolo, fornendo un equilibrio ottimale di chiarezza e prestazioni dell’immagine “.

Questi sono numeri con una risoluzione relativamente bassa anche per Switch, dove una vasta gamma di giochi riesce a raggiungere la risoluzione 1080p o 900p quando è ancorata e 720p quando è in modalità portatile. Ci sono state alcune notevoli eccezioni, tra cui le porte Switch come Doom e The Witcher 3, in cui la modalità portatile deve scendere notevolmente al di sotto della risoluzione HD per garantire un gioco giocabile. Puoi vedere come quel downgrade di risoluzione ti cerca negli screenshot sopra e nel trailer sotto per la versione Switch del gioco.
Sentire il CrySqueeze
Come vanno i giochi basati su CryEngine, Warface non è esattamente la versione più recente che potrebbe essere utilizzata anche come prova di concetto di Switch. Il gioco è stato originariamente lanciato su PC nel 2012 come dimostrazione gratuita dell’ormai defunto CryEngine 3. Anche allora, Digital Foundry ha notato che il titolo era “una curiosità intrigante: uno stato dell’arte il motore funziona deliberatamente con impostazioni non ottimali al fine di ospitare un’ampia chiesa di proprietari di PC, mancando molte delle funzionalità chiave che troviamo negli ultimi sparatutto su console AAA, ma nel complesso ancora abbastanza decente “.

Il gioco e il suo codice sottostante hanno visto miglioramenti costanti nel frattempo, al punto che le versioni Xbox One X e PS4 ora supportano risoluzioni 4K e spazi colore HDR. Il successo di questi porti ha aiutato Warface a raggiungere 80 milioni di giocatori registrati in tutto il mondo, con circa 2.000 di quelli che probabilmente giocavano contemporaneamente sulla versione Steam in qualsiasi momento.

Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
1 + 17 =