La premiere di Clone Wars S7 porta la guerra a Star Wars — e accenni di chiusura

Seguici

Dopo una lunga strada verso l’ultima stagione di The Clone Wars, la serie animata ritorna per concludere una storia che dura da oltre un decennio. Gli episodi di apertura della nuova stagione, che debutterà venerdì 21 febbraio in esclusiva su Disney +, sono a loro volta elettrizzanti, divertenti e belli come qualsiasi cosa la serie live-action della serie abbia mai avuto.

Ma apprezzare fino a che punto The Clone Wars ha viaggiato per arrivare a questo punto è impossibile senza tracciare i passi precedenti della serie.

La serie è iniziata nel 2008, prima in onda su Cartoon Network prima di passare a Netflix e ora residente su Disney +. The Clone Wars ha funzionato per sei stagioni, ma sfortunatamente, il creatore della serie Dave Filoni lo aveva programmato per funzionare per otto, quindi lo spettacolo non ha mai raggiunto la sua conclusione, non riuscendo a creare la chiusura per i personaggi preferiti dai fan come il padawan di Anakin Skywalker, Ahsoka Tano (Ashley Eckstein) , o soldato clone Capitano Rex della Grande Armata della Repubblica (Dee Bradley Baker). Sia Filoni che i suoi personaggi sono passati a Star Wars: Rebels, riempiendo alcuni spazi vuoti come retroscena, ma non era lo stesso.

Quindi, lo scorso dicembre, il finale di The Mandalorian ha fornito il primo solido legame tra la serie animata e le trame della trama live-action. Ciò ha creato il momento di questa settimana per The Clone Wars, per attirare il pubblico che meritava sempre ed essere riconosciuto come uguale alle storie dal vivo.
Quando lo spettacolo è stato effettivamente cancellato nel 2014, gli archi della storia finale (di cui ce n’erano una dozzina) sono finiti pubblicati su altri media, come una miniserie di fumetti di Dark Horse, animazioni di storyboard o, in alcuni casi, presentati durante i panel al Celebrazione annuale di Star Wars. Questi “racconti incompiuti” avrebbero potuto facilmente essere lasciati a margine quando Lucasfilm ha commissionato un’ultima stagione di Clone Wars per Disney +. Invece, gli ultimi 12 episodi si tufferanno in alcuni di quegli archi inizialmente previsti.

Il primo di questi archi per ottenere il trattamento completo Disney +, come ho scoperto nei primi due episodi, è una storia informalmente nota come “The Bad Batch”. Tra tutte le storie non prodotte che Filoni e la compagnia avrebbero potuto scegliere, è una scelta intelligente. La storia si concentra sul Capitano Rex, protagonista principale dal film TV del 2008. Fa squadra con Anakin Skywalker (Matt Lanter) in una missione per liberare il pianeta Anaxes dall’ammiraglio Trench, un comandante navale di Harch che combatte dalla parte della Confederazione dei sistemi indipendenti contro la Repubblica. Durante il combattimento, Rex scopre che uno dei suoi compagni cloni, a lungo ritenuto morto, viene tenuto in ostaggio.

La missione che segue “lascia senza soldato” pone la “guerra” in Star Wars, qualcosa che i film live action hanno regolarmente lasciato all’immaginazione. Anche se Rex potrebbe non essere un volto familiare a coloro che si stanno semplicemente sintonizzando, si impone immediatamente come un comandante comprensivo, e il familiare trofeo cinematografico militare è un buon punto di ingresso per qualsiasi spettatore Disney + che salta alla cieca, anche se le uniche facce riconoscono Anakin, Padme (Catherine Taber), Obi-Wan (James Arnold Taylor) e Mace Windu (Terrence Carson). Per coloro che hanno visto le stagioni precedenti e ricordano il sacrificio del personaggio che Rex ha deciso di salvare, è un momento di trionfo vederlo finalmente tornare dopo così tante stagioni.

Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
29 + 28 =